L’alba dei morti viventi (2004)

Fra Moretta
Member
Il film di Snyder di solito viene massacrato a priori perchè è un remake,lieto quindi di vedere qualcuno che lo valuta come film a se stante con i suoi pregi e difetti.In merito alla questione su come mai non ci siano mai riferimenti alle opere zombesche: -Questi film sono ambientati in realtà parallela dove Romero non ha girato i suoi film.(Ipotesi scherzosa) -Lo zombi è noto come figura,ma i film rimangono un prodotto di nicchia e quindi certi riferimenti non vengono colti.(ipotesi semiseria) -Gli zombi sono noti,ma sono anche creature di fantasia in un mondo che non crederebbe a Gesù… Read more »
Fra Moretta
Member

O forse hanno paura che se ogni tot minuti i personaggi facessero riferimenti o simili perderebbero in realismo.Scherzi a parte è più probabile che non ci pensino e basta.Per i vampiri invece il problema è opposto,vengono infilati dappertutto ormai (e anche prima).In più infestano la cultura popolare da più tempo degli zombi romeriani,al confronto è come se “La Notte dei morti viventi” fosse uscito ieri.
P.S.Comunque se ti consola in “Il ritorno dei morti viventi” le persone sanno che quegli sono zombi proprio perchè hanno visto il film.(anche se non gli serve a molto perchè…il film ha mentito!)

trackback

[…] Visita il sito bookandnegative oppure iscriviti al feed Leggi l'articolo completo su AlterVista […]

Aurora
Member

Mah, sinceramente non so se sia nato prima il vampiro o lo zombie. 🙂
Le leggende relative a entrambe le creature sono molto antiche, di vampiri si narrava già all’epoca dei mesopotamici, anche se li chiamavano con altri nomi.
Gli zombie invece arrivano da Haiti ma non ho idea di quando sia nata la civiltà (indigena) haitiana…

Cooomunque, per tornare a Dawn of the Dead: a me è piaciuto. Mi piacciono gli zombie. E gli zombie che corrono sono degli strafichi. È un film d’azione (e thrilling), certo, non mi aspettavo altro e non sono stata delusa. 🙂

alice
Member

“Ma, dato che il mondo ha familiarità con gli zombie, perché non ammettere che i personaggi, superato lo shock iniziale, non abbiano anch’essi familiarità con l’argomento? Perché far pronunciare loro frasi tipo: “Ma com’è possibile che siano ancora in piedi? Sono morti!” in luogo di un ben più figo “Sono stufo di questi zombie del cazzo in questo cazzo di centro commerciale!”.”

Anni che lo dico! ANNI!

Aurora
Member
Ok, ho presente, ma sempre zombie sono… E poi anche la figura del vampiro è cambiata attraverso i secoli. Quello che conosciamo noi oggi – e non parlo dei vampiri “fighetti” che piacciono tanto alle teenager – è figlio di Stoker (o, volendo, di Polidori). Quello che intendiamo noi come zombie, invece, di chi è figlio? Romero? O c’è stato qualcun altro prima, in letteratura magari, o leggende…? Ah prima mi son dimenticata di dire che anch’io trovo alienante che nessuno dei protagonisti di questi film conosca gli zombie. Infatti, una delle cose che mi è piaciuta subito del tuo… Read more »
wpDiscuz