mcnab
Member
Ehm, com’è quella storia dei film posteriori e delle fetecchie? No perché mi sa questa volta io mi iscrivo a quel gruppo 😀 Del resto sono un purista di The Punisher e questo film non riesco proprio a digerirlo. Nemmeno quello dopo, a voler ben guardare. Semmai l’ultimo, in cui hanno almeno azzeccato l’attore a cui fare indossare il Teschio. Comunque il buon Dolph mi sta simpatico (al di là di questo film – dopo averlo visto ho iniziato a sniffare aurolac per dimenticarlo). Aveva la faccia e il fisico per quei ruoli. Alla fine non è che recitasse peggio… Read more »
mcnab
Member

Se ci si scorda del Teschio è un film fracassone e d’intrattenimento, in puro stile ’80.
Non da meno di un Codice Magnum, tanto per dire. Uno Schwarzy minore, non memorabile ma caruccio.
Però, poca paletta, non dovevano dargli il Teschio 😀

mcnab
Member

Il film con Stevenson è sorretto – per dire – da una trama imbecille. Però Stevenson è il miglior Punisher apparso finora sul grande schermo. Se non altro gli hanno riconosciute alcune delle sfaccettature che ho percepito nei vari fumetti sul Punitore. Manca il resto…

mcnab
Member

C’è da dire che negli anni ’80 non erano buoni di fare le trasposizioni dei supereroi al cinema. Non è un caso che a me tutti i Batman di quegli anni non piacciono granché. Fa eccezione solo Superman.

mcnab
Member

Sì, Superman ha fatto sempre eccezione, distinguendosi per delle buone storie interpretate da bravi attori.
Batman – Cyberluke mi perdoni – non lo reggevo proprio, nell’epoca pre-Bale.

Lucia
Member
Entro da eretica a gamba tesa: amo tutti i film col punitore, indistintamente. In ognuno ci trovo qualcosa per cui vale la pena perdere qualche ora del proprio tempo. In questo, ha già detto tutto Hell: la cattiva è impagabile. In quello con Thomas Jane c’è un combattimento (quello col russo) che mi ricorderò finché campo. E quello con Stevenson è girato come una sequenza ininterrotta di mazzate e cattiveria. POi l’ aderenza al fumetto la lascio a chi ne capisce più di me, ché non sono un’ esperta, ma una semplice lettrice, anche un po’ profana e dispersiva. Per… Read more »
CyberLuke
Member

Beh, io questo non l’ho visto, ammetto.
E me lo rivedrei, col senno (ma sarebbe meglio dire: l’atteggiamento) di poi.
Non capisco perché non gli diedero l’uniforme da Punisher (a parte perché, anni più tardi, Alex si sarebbe incazzato). Cos’è, costava meno un giubbottino di pelle comprato alla Upim?

@Alex: su batman, c’è da fare almeno un grosso distinguo: quello di Burton e quello di Schumacher. Nessuno riuscirebbe a confonderli. 😀
Poi, se vuoi, all’interno delle due macrocategorie, ne parliamo.

trackback

[…] Visita il sito bookandnegative oppure iscriviti al feed Leggi l'articolo completo su AlterVista […]

angelobenuzzi
Member
A me questa versione del Punisher è piaciuta. Malgrado tutto quello che hai citato come difetti e non solo per i pregi che hai raccontato. Lo ammetto, madame Tanaka è un fior di bonus, ma vorrei far notare come Lundgren sia uno dei pochi ad avere il fisico per interpretare eroi da fumetto, tutti far larger than life. Poi ci sono i momenti da pianto greco. Tipo la foto che hai postato, Lundgren sulla moto che rifà il verso a Brando. Gli altri film dedicati allo stesso personaggio sono entrambi deludenti. Thomas Jane non è adatto alla parte e Stevenson… Read more »
wpDiscuz