Il Tredicesimo Guerriero (1999)

arianogeta.blogspot.com/
Guest

Anch’io sono uno dei pochi che ha apprezzato “Il tredicesimo guerriero”, più del romanzo che manteneva troppo il suo aspetto di finta cronaca storica perdendo il pathos della lotta primordiale dell’uomo contro un “nemico oscuro”.
Non è un capolavoro di film, ma sicuramente godibilissimo nella “epicità” di una storia che davvero potrebbe essere stato l’antefatto di una successiva leggenda.

Nosferatu
Member

Non male, non male, se ci si vuole divertire con semplicità.
Gli elementi fantasy ci sono tutti: l’evoluzione del guerriero, la morte dell’eroe, il nemico diabolico, ecc…
Non credevo che la storia di questo film fosse stata tanto travagliata!

Norys Lintas
Admin

@Ariano Geta : Benvenuto ^^

Certo vedere uno scontro nordici-vs neanderthal non è da tutti i giorni, davvero un peccato non aver assistito a queste scene 😛

AgonyAunt
Member
Ehi, non hai detto quanto è bello Vladimir Kulich! A parte questo sottoscrivo abbastanza la recensione. La faccenda di Banderas che impara la lingua dei vichinghi è brutta solo perché non si accompagna a una resa del tempo che l’arabo passa con loro, altrimenti francamente avrei apprezzato la soluzione con cui l’hanno raccontata. Io non ho letto il libro, ma la storia d’amore si percepiva come pesantemente apocrifa anche senza conoscerlo. Le note sui Ahmed Ibn Fahdlan mi hanno fatto pensare al resoconto di un funerale vichingo piuttosto celebre, di cui il film rappresenta una versione edulcorata. Non so se… Read more »
trackback

[…] Il Tredicesimo Guerriero (1999) […]

She-warrior
Guest

Per l’amor del cielo! Che cagata di film! Ho tante cose da dire che non saprei da dove iniziare…dalla statua della Dea Madre? Dal modo in cui viene scelto il tredicesimo cretino (scusa, guerriero)? Dal modo in cui impara la lingua? Dalla mancanza di pathos? Dalla noia?
Un vera porcheria,poi Banderas non è gnokko! 🙂

Bruno_bac
Member

Rimarrò uno dei pochi ad amare disperatamente questo film…

wpDiscuz