Blu Profondo (1999)

Lucia
Member
Hell, è una recensione meravigliosa. Io non so come ringraziarti per la dedica. Hai colto lo spirito di questo cultaccio d’ altri tempi (e cavolo, io ancora penso che un film del ’99 sia recente) e ne hai sintetizzato tutto l’ osceno divertimento. Perchè era divertimento, scanzonato, folle e inverosimile, volutamente al di là del bene e del male. Il pappagallo, la dottoressa, lo scienziato che si accende una sigaretta in un laboratorio iper asettico e poi viene morso dallo squalo. E non solo, ma anche preso in ostaggio e lanciato contro il vetro, con tanto di barella. Non li… Read more »
trackback

[…] il sito bookandnegative oppure iscriviti al feed Leggi l'articolo completo su AlterVista Condividi su […]

31ottobre.blogspot.com/
Guest
Ammetto che questo film, per quanto abbia limiti estremi, mi ha divertito parecchio. Come dichiari anche nella rece, il cuoco è uno dei personaggi più riusciti. E’ memorabile la scena dove, per difendersi dallo squalo, si chiude in un forno, e ovviamente, lo squalo, cercando di rompere il portello del forno, lo accende… rischiando di far abrustolire il cuoco stesso. E poi ci sono battute del tipo “Non voglio fare la fine del personaggio di colore nei film, quello che muore per primo quando le cose si mettono male…” e il pappagallo… insomma, un bel filmone da guardare a cervello… Read more »
Cyb
Guest

Lello Cool J… un mito.
Non sono neanche minimamente oggettiva quando si parla di questo tipo di film, perché per quanto assurdi siano sembrano sempre fatti bene.
Classe anche dove palesemente non dovrebbe essercene.
Forse è sempre e solo questione di bei ricordi, però a me non interessa. 😀
Bella rece!

Fra Moretta
Member

La prima volta che lo vidi (andavo ancora alle elementari) non somisi una cicca bucata sulla sopravvivenza del cuoco.”Ma no ” mi dissi”ma questo non si salva,saranno la scienziata,il miliardario e il biondo a riportare la cotenna a casa”.Invece…BAM fregato!Il cuoco sopravvive e i pezzi grossi no.Se la mia fobia per gli squali e le masse d’acqua mi dara tregua me lo ri-gusterò con piacere.

Aurora
Member

Di questo film ho ricordi vago, devo averlo visto una volta sola tanti anni fa, ma lo squalo che accende il forno, il pappagallo e la battuta su “la fine del nero” me le ricordo eccome! 😀

Oh, e così t’ho commentato anche un post recente, una volta tanto, ce l’ho fatta! 😛

PS: Quando fanno i vecchi film dello Squalo me li guardo sempre, specie il primo che è il migliore!

trackback

[…] solo a me, ma anche a quel losco figuro di Hell Graeco che ne ha a sua volta scritto un bellissimo articolo, dedicandolo alla […]

trackback

[…] collega, anche lui appassionato del fottuto capolavoro squaloso del regista finlandese. Si tratta di Hell di cui diventavo consorte un anno fa proprio in questo periodo e a cui dedico la mia […]

wpDiscuz