4D Man (1959)

Keyem
Guest

Io amo questa tua rubrica sui fifties! E amo anche le considerazione che riesci a trarre. Questa ad esempio mi è piaciuta davvero tanto:

“La maggior parte di noi, di fronte a questa consapevolezza, l’accetta e matura, per diventare un uomo. Altri, invece, diventano mostri.”

Mi piacerebbe vedere anche altre immagini del periodo! 😀

ps: ti piace il nuovissimo avatar?? 😉

mcnab
Member

C’è da apprezzare il coraggio di quei film, almeno a livello visionario. E poi, a voler ben guardare, erano meno buonisti di quelli di adesso.
Come fai notare tu i registi scadevano poi su errori palesi, se non addirittura pacchiani, ma alla fine oggi tendiamo a giustificarli più di quanto non giustifichiamo le ricchissime produzioni moderne, che continuano a regalarci perle d’idiozia.

4D Man l’ho visto molto tempo fa e ne ho un ricordo piacevole. Non ti stupirà scoprire che Scott piace molto anche me.

Nick
Guest

Certo che Lee Meriwether ,con o senza tutina attillata, fa sempre la sua figura.Quasi quasi la consiglierei a Keyem come prossimo avatar.
Devo dire che amo molto i film di quell’epoca (del resto credo che si sia capito)anche per la loro rappresentazione idealizzata di quell’epoca.Anni sicuramente più ingenui dei nostri ma non di certo più sereni causa guerra fredda ed altre robe così e che alla fine a voler ben vedere contenevano già in nuce tutte le contraddizioni ed i conflitti che viviamo oggi.

Keyem
Guest

@ El e Nick
mi spiace, ma niente da fare! 😛

wpDiscuz