mcnab
Member
Intanto grazie per la duplice segnalazione, e per aver citato Nath, che si è detta felice di comparire su questo blog 🙂 Sulla SBS ho notato anch’io un certo sovrapporsi di cliché sul genere “casa infestata”. Ma concordo con te: il bello dell’esperimento è adattarsi alla scrittura altrui, e magari cercare di dare qualche sterzata intrigante alla storia, senza stravolgerla. Una bella sfida, da raccogliere e affrontare. Esperienze del genere sono utilissime, ne varrà la pena. Su CSP (e vai di sigle!), in effetti la faccenda della doppia dizione, metà italiana e metà inglese, è rimbalzata nel mio cervello più… Read more »
mcnab
Member

Telepatici e sincronici!
Come direbbe Davide, prima o poi qualcuno scriverà un libro su di noi 😀

mcnab
Member

Sulla sincronicità tra blogger.
Eh eh eh 😉

Sekhemty
Member

Ehm.. salve… buonasera… è qui il circolo dei dissidenti del SBS?
Devo dire che anche io mi sarei aspettato qualcosa di diverso, un pò meno “cinematografico” e più incentrato sul mistero della casa e del proprietario.
Ma naturalmente in un giochino come questo, quando viene passata la palla, ognuno poi se la gioca come vuole. E a me deve ancora arrivare, quindi spero che nessuno spari le mie cartucce prima di me! 🙂

Fra Moretta
Member

Anche se ammetto che anche io avrei gestito la storia in modo diverso,(avrei narrato di indagini al di fuori della villa)mi sento comunque soddisfatto dei capitoli scritti fin’ora.Si vede che chi ci ha lavorato sopra si è messo d’impegno e per me questo compensa abbastanza certi limiti.E poi lo stiamo facendo per divertirci,non per rivoluzionare il genere.(E me lo ripeto perchè avvicinandosi il mio turno sento un pò di nervosismo.)

trackback

[…] zero pubblicità dovrei avere zero visite, no?) quindi non è un problema. Però approfitto di un post letto su Books and Negative in cui si pubblicizzano un paio di progetti di scrittura, il primo […]

Sekhemty
Member

Per chiarire: anche io non metto in discussione la passione e l’impegno con cui sono stati scritti anche quei capitoli che io, per mio puro gusto personale, ho apprezzato meno di altri.
Penso che sia inevitabile e perfettamente normale, comunque, averne alcuni preferiti.
E sicuramente quando arriverà il mio turno, ciò che scriverò piacerà a qualcuno e ad altri meno, quindi va bene così.

D’altra parte quando abbiamo valutato le nostre idee all’inizio, ero uno degli ultra-favorevoli a non avere linee guida e binari preimpostati, mantenendo per tutti la massima libertà possibile. Non posso certo iniziare a lamentarmi ora!

Sekhemty
Member

Io fossi in te me la prenderei con calma.
Io personalmente non sono all’altezza dei “big” presenti nell’elenco dei partecipanti, non fosse altro per il fatto che per raggiungere buoni risultati serve allenamento, e io non mi cimento con la narrativa da circa dieci anni.
E grossi problemi non me ne faccio: certo, spero di tirare fuori qualcosa di buono, ma dopo tutto se non ci dovessi riuscire, non verrà nessuno a cercarmi a casa. O almeno è quello che spero, c’è gente strana dietro a questi blog 😉

trackback

[…] il sito bookandnegative oppure iscriviti al feed Leggi l'articolo completo su AlterVista Condividi su […]

mcnab
Member

Anch’io, come Fra, avrei impostato il racconto più su una fase di indagine e misteri. Mi spiace che la storia delle muffe sia stata finora poco sfruttata. Io sto a metà, nella scaletta dei partecipanti, chissà se riesco a dare una piccola svolta senza stravolgere il tutto 😛
Comunque è anche divertente constatare anche come i gusti degli altri divergono dai nostri… Il cliché della villa maledetta è sempre fortissimo! :-p

CyberLuke
Member

I’m waiting.

ferruccio
Member

quoto Luca:-))))

mcnab
Member

Io per esempio lo splatter l’ho sempre un po’ odiato.
Perfino negli amati zombie-movie, non sono certo i festini non-morti ad attirarmi 🙂
Mi piace di più mischiare il lato soprannaturale a quello d’indagine.
In SBS avrei infilato volentieri qualche orrore ancestrale. Avevo perfino qualche idea.
Chissà, magari la recupero.

Fra Moretta
Member

@Alex.Mi leggi nel pensiero.Ad esempio la trovata dei bambini fantasma non mi è molto piaciuta perchè da un volto troppo umano al male nella casa,mentre anche io ci avrei messo qualcosa d’ancestrale.In quanto alle idee ne avevo qualcuna sulla muffa,ma non credo di poterle usare,pasticcerebbero troppo la situazione.

google.com/accounts/o8…
Guest
Credo sia stato Carlo il Saggio, re di Francia, a dire che se fosse stato presente il giorno della Creazione, avrebbe potuto dare al buon Dio un paio di consigli utili. Carlo il Saggio ha avuto un sacco di eredi. È da una settimana prima che partisse il progetto Sick Building che mi sento ripetere che come sempre quando si mescolano veri scrittori e comuni dilettanti verrà fuori una ciofeca (sì, c’è chi l’ha scritto sul proprio blog), e che gli autori saranno obbligati a compromettere la propria integrità autorale per adeguarsi alle brutte idee ed ai cliché di chi… Read more »
google.com/accounts/o8…
Guest
Ovviamente è possibile esprimere qualsiasi opinione – specie in casa propria 😀 Il discorso sulle critiche alle idee ed allo stile altrui “a prescindere”, prima ancora che sia stata scritta una riga, era per segnalare che tanti hanno ventilato le stesse osservazioni lette qui nel post e nei commenti. Insomma, i dubbi espressi qui erano già stati espressi altrove – e non sempre in maniera ragionevole, o da parte di persone coinvolte direttamente. Erano anche stati espressi – lecitissimamente – da chi poi, ha scritto la propria parte e non pare aver subito danni permanenti. Intanto, però, nel mio peraltro… Read more »
mcnab
Member
Come curatore di un progetto di scrittura condivisa (anzi due), devo dire che in questi mesi ne ho sentite di tutte: il SB è bellissimo, anzi no, è una merda. Siete dei copioni, è la solita minestra, scrivete minchiate, ancora questi zombie, non siete credibili etc etc. Sono cose che non fanno bene. Poi sono il primo a dire che molti SB sono fuori tema, che alcuni partecipanti non hanno nemmeno fatto lo sforzo di tentare un po’ di editing e bla bla bla bla. Vorrei specificare che io NON faccio parte del circolo dei dissidenti, se esiste. Le mie… Read more »
mcnab
Member
Mah, si vede che la scrittura, come tutte le arti creative, crea competizione. Io odio la competizione. Mi piace il confronto dialettico, ma non m’impunto sulle cose per far polemica. (Specifico che non mi riferisco a nessuno di coloro che intervengono a questa discussione, ma in Rete abbondano, oh, se abbondano!) Purtroppo è un ambiente in cui, come dice Davide, c’è sempre chi “tu sei una cacca, io il tuo libro lo riscriverei così”. In tal modo diventa presto impossibile distinguere tra opinioni espresse in modo ponderato e propositivo, e tutte le altre (che purtroppo sono la gran maggioranza). A… Read more »
mcnab
Member

PS: pensante che c’è una tizia che, due o tre giorni prima della pubblicazione di un mio ebook, mi scrive privatamente per “avvertirmi” che mi manderà quanto prima una scheda in cui si appunterà tutte le cose che, secondo lei, dovrebbero essere scritte diversamente.
Senz’altro lo fa in modo costruttivo, ma a me cadono le palle tutte le volte. Mi sembra un messaggio del tipo “Tanto so già che hai scritto un sacco di minchiate, ora te le correggo io”.

Avvilente, no?

mcnab
Member

Ci si arriva da quello che ha detto Davide, ovvero non riferendosi ai commenti di questo articolo, bensì alle mail da lui ricevute addirittura prima di pubblicare il capitolo 1 di SBS.
Il che è allucinante! 😛

mcnab
Member

Credo che i commenti siano andati oltre il senso dell’articolo, ma a me è piaciuto così, perché in fondo ci si sta confrontando senza problemi e senza villanie, e un po’ di off-topic non ha mai ucciso nessuno.
Ma se ti dà fastidio, la chiudiamo qui. In fondo è “casa” tua.

mcnab
Member

Ah, beh, che abbiano rotto è sacrosanto!
E dire che siamo già in pochi, ma abbiamo la grande capacità di fare pure le guerre tra bande! (Non parlo di noi, nello specifico, bensì in senso generale).

Come ti ho detto io mi concentro sulla scrittura ed evito il resto. Poi ogni tanto mi piace dire la mia, ma morta lì.

Di certo son comportamenti che fan passare la voglia di collaborare con gente dell’ambiente. Infatto mi guardo bene dal farlo. Meglio le cose che nascono spontaneamente, come il SB in tandem con te o il Lemuria con Davide.

google.com/accounts/o8…
Guest
Diavolo, che vespaio. L’estate è rrivata e siamo tutti accaldati e stanchi. Aveo cose molto intelligenti (naturalmente) da dire sul perché se si parla di scrittura si finisce a botte, ma magari ci faccio un post sul mio blog. Voglio solo ribadire che il mio intervento non era inteso a frustare nessuno – volevo solo segnalare che si rischiava di scivolare nell’antipatico, o ci si stava scivolando… Detto ciò, credo che sarà una buona cosa, a round robin concluso, che chiunque sia interessato faccia un proprio post – al limite anche sul blog di SBS – dicendo la sua. Non… Read more »
mcnab
Member

Ma che parlare liberamente e costruttivamente! Io me la prenderò con voi tutti, capre ignoranti, che non capite il gegno di chi, giustamente ci taccia come asini illetterati.
Senza pietà! 😀
Darò a me stesso del somaro patentato, ammetterò di essere un cialtrone come qualcuno mi ha gentilmente apostrofato, e via così, eh eh eh 😀

mcnab
Member

E’ sicuramente un poltergeist. Ti mando subito la vecchia medium cicciona.

mcnab
Member

Attualmente all’ufficio di collocamento dei medium abbiamo solo lei…
Pare che nel tempo libero si occupi di critica letteraria 😀

Izzy
Member

La scrittura è ormai l’arte dei poveri. Tutti sono scrittori. E inevitabilmente se sei scrittore, sei anche critico.

I progetti di scrittura a più mani li vedo più che altro come esercizi di stile. Che portano inevitabilmente a malumori, secondo me. Dopotutto, la scrittura è un’attività fortemente introspettiva e asociale. Io ne starei alla larga… XD
Anche perché se non divertono ma al contrario portano stress… ma chi ve lo fa fare?! 😛

wpDiscuz